Il progetto si prefigge di introdurre in due o tre villaggi (Sake, Bweremana, Burungu) del Nord Kivu l'allevamento delle api come attività economica che contribuisca in modo significativo all' autosufficienza di famiglie vulnerabili i cui capi-famiglia sono donne con figli a carico o ragazze orfane primogenite. Con un media di 6 persone a famiglia, i beneficiari primari sarebbero dunque alcune centinaia di persone. Con la diffusione dell' apicoltura nei villaggi coinvolti e in quelli vicini, ci si prefigge inoltre di poter interessare all'apicoltura, nella stessa zona, alcune centinaia di famiglie e quindi qualche migliaio di persone.

La documentazione di questo progetto è divisa in parti. Per ciascuna parte un album di immagini. Di seguito i link agli album.