"...la comunità internazionale continua a chiedere che Kinshasa accetti un accordo con l’M23 per una pace negoziata nel Nord-Kivu. Ma cosa ci si può aspettare dall’M23 che, da quando ha preso le armi nel maggio 2012, non obbedisce che agli ordini di Kigali, i cui obiettivi sono precisamente la balcanizzazione della RDCongo e il saccheggio delle sue risorse naturali?".