Jeanette Johari, profuga congolese, con i figli. Credit: Fund for PeaceLa rivista Forbes ogni anno stila la lista delle 100 persone più ricche al mondo. Nel 2017, grazie ad un patrimonio di circa 86 miliardi di dollari Bill Gates, fondatore di Microsoft, si è confermato al primo posto della classifica, seguito da Warren Buffet (finanziere) e dal fondatore di Amazon, Jeff Bezos. Di fronte alla ricchezza spropositata accumulata dai 100 personaggi più prosperi del pianeta, qualcuno ha deciso di occuparsi anche di quelli più poveri.
Secondo le Nazioni Unite, nel mondo ci sarebbero oltre 800 milioni di persone che vivono nella povertà, per colpa della guerra, della mancanza di istruzione, degli effetti del cambiamento climatico, delle persecuzioni etniche, religiose o sociali.
Tra loro, c’è Jeanette Johari, giovane donna congolese con due figli a carico, costretta a fuggire dalle milizie che hanno distrutto il suo villaggio. Vittima di stupro, oggi Jeanette vive in un campo profughi, dove lavora come baby-sitter.
Jeanette è stata inserita nella classifica di “The Bottom 100”, la prima lista mai stilata delle 100 persone più povere del pianeta. L'ong  statunitense Fund for Peace, ha preso spunto dalla classifica di Forbes per promuovere una campagna di sensibilizzazione sulla povertà nel mondo. L’ong è impegnata a favore di comunità situate in zone di conflitto e in un'attività di prevenzione presso policy makers.
La classifica presenta 100 profili di persone sostenute dall’ong in 23 paesi. Ogni profilo include una breve biografia, una foto ritratto, e un calcolatore che vi permette di capire la fascia di reddito alla quale appartenete rispetto alla media mondiale. Potete tranquillamente sottrarre tutte le tasse che pagate annualmente sul vostro reddito e sul vostro patrimonio: il risultato sarà comunque inquietante.   
Go to top