Interessante percorso culturale di un giovane congolese poco più che trentenne, Fiston Mwamza Mujila, che vive in Austria e racconta l’Africa con brio, senza lamento e senza rivolta, lasciando alle pagine il compito di dire l’esagerazione di una natura, di una storia, di una cultura variamente violentate e però vitali. Vedi recensione di Goffedro Fofi su Internazionale.it.