Sabato 2 dicembre 2017, a partire dalle ore 16, presso il Centro F. Presca di Selvazzano D., si terrà un'assemblea ordinaria dei soci (qui la comunicazione di convocazione con l'ordine del giorno), ed in concomitanza anche un incontro esteso  alla platea più ampia dei  sostenitori, amici, simpatizzanti di Tumaini, che così potranno meglio conoscersi e scambiare idee sulle iniziative dell'associazione, e dare suggerimenti.
 Constatare insieme l’ampiezza e i frutti dei nostri gesti di solidarietà, non solo incoraggia tutti ma permette anche di rinnovare, in ciascuno di noi, questi nostri comuni aspirazioni, desideri e volontà di vedere un mondo migliore grazie ad una solidarietà umana salda, una fratellanza vissuta, una lotta per la giustizia.
 
Alcuni dei risultati raggiunti nel 2017:
 
  Il finanziamento da parte della Conferenza Episcopale Italiana (C.E.I) di un progetto di costruzione di un Centro di Promozione Educativa, Sociale ed Economica in favore di persone svantaggiate e vulnerabili di Goma, presentato nell’ottobre del 2016. L’avvio dei lavori di costruzione è imminente.
  La laurea specialistica in varie discipline appena conseguita da 6 studenti, grazie anche alle borse di studio per studenti universitari che Tumaini ha messo a loro disposizione durante tutto il percorso di studi. Questo porta a 11 nell’arco di 2 anni i borsisti che hanno ottenuto la laurea specialistica, mentre 20 di loro stanno attualmente seguendo corsi di studio universitari, a vari livelli.
  66 bambini e ragazzi frequentano quest'anno le scuole elementari e superiori a Goma e dintorni grazie alle "adozioni a distanza" di Tumaini.
 
Purtroppo in Congo la tensione rimane alta a causa del continuo rinvio delle elezioni presidenziali, sempre rimandate da dicembre del 2016, data di scadenza del doppio mandato presidenziale di Kabila, per il quale la costituzione vigente non prevede ulteriore proroga. Kabila ormai si regge attraverso l’esercito, la polizia e la sua milizia privata, grazie ad una spietata repressione di ogni opposizione ed ai ripetuti massacri della popolazione, che vuole liberarsi di lui, per la miseria in cui ha continuato a sprofondare, sotto il suo regime, una nazione altrimenti ricchissima di risorse. Nello stesso tempo Kabila insieme alla sua famiglia saccheggia per i propri interessi privati il patrimonio nazionale congolese. Oltre 80 grandi imprese di diritto congolese sono diventate di sua proprietà durante il suo periodo di governo.
 
Interverrà all'incontro anche Padre Luciano Bertazzo. Francescano, direttore della formazione in teologia alla Facoltà Teologica del Triveneto, responsabile della comunità francescana studentesca San Massimo di Padova, e presidente dell’associazione Banakutemba che sostiene tanti progetti nel mondo attraverso la Caritas Antoniana e altre associazioni fra cui Tumaini – un ponte di solidarietà, cui dà un contributo finanziario generoso a favore dell’iniziativa delle borse di studio per studenti universitari congolesi.